Back to top

Trucco e Parrucco per Young Turkish Designers Fashion Show, l’evento moda milanese che unisce l’Italia e la Turchia

Dalla Turchia a Milano con amore per il fashion. La moda turca è stata protagonista a Milano con il progetto “Young Turkish Designers Fashion Show”, che ha visto sfilare le collezioni firmate da talentuosi giovani stilisti di origine turca, formatisi nelle prestigiose accademie moda milanesi. Per questo evento abbiamo realizzato il trucco e parrucco sulle modelle/i delle collezioni che hanno sfilato nella prestigiosa cornice dell’Hotel Gallia di Milano.

E’ stato un evento speciale, carico di un “messaggio internazionale”, di raffinatezza e di convivenza pacifica portato nella città per eccellenza del fashion made in Italy, con il linguaggio universale della moda, che, come la musica, “unisce i popoli” senza bisogno di traduzioni.

L’evento è stato organizzato insieme al consolato turco, in concomitanza con la festa della Repubblica Turca, con il messaggio del portavoce del presidente della Repubblica Turca Recep Tayyip Erdogan, di celebrare con l’occasione, la cooperazione tra l’Italia e la Turchia, due Paesi che collaborano insieme sotto tanti aspetti, nonostante le distanze e le diversità culturali, sociali e politiche attuali.

E ancora una volta Diadema Academy c’era, con i nostri allievi make up artist e parrucchieri: Valentina Tichitoli, Oksana Solomentseva, Anna de Luca, Stella Maris, Valentina Patè per il trucco, Marco Bovero, Luca Parlacino, Giovanni Grella, Chiara Miccichè, Ilaria Sabato per il parrucco  delle modelle e modelli.

Valentina Tichitoli, allieva make up artist, ci racconta le sue impressioni.

D: Che emozioni hai provato lavorando all’hotel Gallia?
R: “L’hotel ha fatto da cornice per questo fantastico evento. Un hotel ricco di storia, un gioiello della Belle Époque, affascinante e lussuoso nel cuore di Milano dove quotidianamente soggiornano personaggi di spicco e di rilievo, una location che rapisce i miei occhi, ogni volta che, uscendo dalla stazione centrale di Milano, mi incammino nel tragitto per arrivare in accademia. Da spettatrice esterna ho avuto la fortuna di entrarci per lavorare come make up artist ! Il mio lavoro da sogno in un luogo.. da sogno! “

D: Che tipo di make up è stato richiesto?
R: “Per quanto riguarda il make up delle modelle le direttive erano ben precise: trucco nude e labbra bordeaux.  Per realizzarlo, siamo partiti con una base viso molto chiara e pulita, un contouring quasi inesistente, guance accentuate con un leggero tocco di rosa, palpebre mobili riempite con colori tenui di beige, ocra e rosa cipria, sopracciglia pettinate e ordinate e le labbra protagoniste: contorni precisi e ben marcati, bocca bordeaux intensa!
Per il mood del make up maschile, è stato richiesto che i modelli apparissero con un volto quasi perfetto senza nessun difetto, pulito e lucente.”

D: Cosa hai imparato da questa esperienza?
R: “Ho imparato quanto sia importante la concentrazione e il buon lavoro di squadra! Quando si collabora tra professionisti lavorando in sinergia, i risultati arrivano. Essere premiati per il lavoro che si ama è qualcosa di inspiegabile, che riempie d’orgoglio e ti fa capire che sei sulla strada giusta. L’amore per il proprio lavoro e l’impegno sono alla base per costruire il proprio successo lavorativo!” 

Marco Bovero, allievo parrucchiere, ci racconta le sue impressioni per il lavoro di parrucco.

D: Qual’ è stato il tuo ruolo in questo evento?
R“Mi è stato assegnato il ruolo di responsabile del settore hair styling della sfilata e mi è stato chiesto dai designers di realizzare un look prettamente naturale, sia per donna che per uomo: Per la donna, l’acconciatura richiesta è stata un effetto capelli naturali, leggermente mossi, un po’ voluminosi, destinati ad essere messi dentro i capi con qualche ciuffo che usciva, mentre per l’acconciatura maschile si è voluto un look spettinato, con capelli un po’ mossi, ciuffo laterale e voluminoso o frangetta ma non definita. “

“Il tutto da eseguire alla perfezione per 24 persone tra modelli e modelle. Abbiamo realizzato dei look sorprendenti, al di sopra delle nostre aspettative, curati nel minimo dettaglio, come i professionisti insegnano. La sfilata è stata strepitosa con numerosi spettatori.”

D: Cosa ricordi in particolare di questa esperienza?
R: “Il momento più intenso e adrenalinico: nel backstage, mentre mi occupavo di definire e sistemare tutti cambi look dei modelli/e al cambio dei capi della sfilata. È stata un’esperienza fantastica, ringrazio il mio team ma in particolare l’accademia Diadema per avermi dato la possibilità di fare questa esperienza.” 

CREDITS:
Make-up: Valentina Tichitoli, Oksana Solomentseva, Anna de Luca, Stella Maris, Valentina Patè, Ester Franco – allievi Diadema Academy
Acconciature: Marco Bovero, Luca Parlacino, Giovanni Grella, Chiara Miccichè, Ilaria Sabato – allievi Diadema Academy

Nessun commento

Lascia una risposta