Back to top

Colori astratti

I colori sono l’ingrediente base di questo fantastico shooting in collaborazione con Ferrari Fashion School. L’arte incontra il make-up in una visione astratta e, a tratti, surreale.

 

I colori dell’astratto

 

Come in un quadro di Mondrian, i colori sono i protagonisti astratti di un’insieme armonico. Geometrie ben strutturate e tinte studiate approfonditamente sono la base di ogni scatto.
L’ispirazione per questo shooting arriva proprio dal mondo dell’arte: l’astrattismo e il modernismo si fondono per creare qualcosa di diverso e attraente, capace non solo di stupire, ma anche di mettere in moto la fantasia di chi osserva.

 

Per il makeup, assolutamente fuori dagli schemi, è stata realizzata una base neutra per poi applicare colori compatti, con pennellate decise. Il volto si trasforma in un tela, capace di esprimere emozioni non solo attraverso l’espressività: un equilibrio dinamico fra forme e tinte forti. Il risultato è stupefacente: un trionfo di modernità che non perde la sua sfumatura elegante e decisamente cool.

 

Le acconciature, invece, sono sobrie e geometriche, quasi a creare un collegamento con le forme del make-up. Chignon molto alti e non troppo ampi creano una cornice perfetta per i colori del viso, del collo e delle mani. Una soluzione davvero efficace, che da il giusto risalto all’insieme: lo studio di un look è fondamentale per una realizzazione di questo tipo.

 

Non bisogna confondere la linearità con la banalità: è molto più complesso dare definizione ad un make-up così, piuttosto che lasciarsi andare al comfort degli standard. “Osare” è il concetto che emerge da questo shooting: un risultato così elegante e intenso si può raggiungere solo con un tocco di audacia e con tanta immaginazione.

 

Da questi scatti è facile intuire che creatività non significa solo lanciarsi in forme e concetti astratti: ci vogliono anche molto gusto e precisione per dare vita a un’opera d’arte.

 

Credits:
Federico Dalmas
In collaborazione con Ferrari Fashion School

Nessun commento

Lascia una risposta