Back to top

Uomo e cemento: Urban Style

L’uomo è il re della city, la domina eppure ne resta affascinato allo stesso tempo. In questo shooting vedremo una collezione uomo dal taglio urban: eleganza fra vetro e cemento.

 

L’uomo: una creatura nata fra i grattacieli

 

L’uomo è un animale di città: i grattacieli sono il suo habitat naturale. Vetro, cemento, geometria… anche una metropoli ha la sua armonia e la sua creatività.
Oggi, fra palazzi e strade, lo shooting in collaborazione con Ferrari Fashion School ci ha portati alla scoperta di un lato dell’essere umano elegante e particolare: la sua anima urban.

 

“La città consente di vedere senza essere visti e di essere visti senza vedere”.
(Serge Daney)

 

Giochi di riflessi, luci nette e forme regolari accompagnano l’uomo nella sua passeggiata in città. Ogni look è studiato nei minimi dettagli per unire eleganza e praticità, senza perdere lo stile unico che lo contraddistingue.
Il nero, il grigio e il bianco si fondono con gli outfit, dando risalto ad ogni dettaglio: è impossibile resistere al fascino delle luci avvolgenti che inondano la città e di colui che la vive.

 

La modernità accompagna ogni scatto: accessori glamour completano lo stile moderno, così come le pettinature casual ma ben studiate.

 

Lo stile sta proprio nella naturalezza: non servono pose esagerate o capelli eccentrici per farsi notare. Ogni elemento è in totale armonia con l’ambiente circostante e il risultato è semplicemente eccezionale. L’abitante della città è rappresentato a pieno in queste foto, anche grazie alla semplicità dei capelli e alla linearità dei tagli.

 

Un dettaglio che colpisce particolarmente è la naturalezza dell’individuo moderno che si muove fra i grattacieli con nonchalance ma che, allo stesso tempo, non perde il suo lato riflessivo e sognatore. Lo sguardo all’orizzonte, la mente che vaga libera fra il rigore della geometria urbana e un sogno lontano che aspetta solo di essere raggiunto.

 

Credits:
Pinto
Daria Tranova

In collaborazione con Ferrari Fashion School

Nessun commento

Lascia una risposta