Back to top

Beauty da cinema: momenti cult!

Beauty e cinema: quante scene cult ti ricordi in cui il trucco o il parrucco sono i protagonisti? Vediamo insieme quelle più belle di sempre.

 

Beauty: i film che ci hanno fatto sognare

 

Al primo posto fra i film che ci hanno rapito il cuore, troviamo “Colazione da Tiffany”. Qui, la splendida Audrey Hepburn si sistema il trucco più volte e, mentre lo fa, è semplicemente divina!

 

Nei panni della frivola Holly, la nostra amata icona è diventata leggenda, anche grazie alla sua frase cult pronunciata in macchina prima di aprire una lettera scottante: “Non si possono leggere certe cose senza un po’ di rossetto”.

 

Andiamo avanti di qualche decennio: troviamo il solo e unico “Edward mani di forbice”. Un giovanissimo Johnny Depp interpreta una creatura bizzarra e incompresa. Il timidissimo Edward ha commosso un po’ tutti e ha fatto molto di più…

 

Durante una delle scene top del film, ha rifatto il look a tutte le signore della città, inventando tagli creativi e asimmetrici: ci ha rapito il cuore e, allo stesso tempo, ha fatto tendenza. Ti adoriamo Edward!

 

Come dimenticare il divertentissimo “What woman want”? Uscita in Italia con i titolo “Quello che le donne vogliono”, la pellicola ci racconta di un giovane Mel Gibson, un maschilista in carriera, che per un caso fortuito inizia a “sentire” i pensieri delle donne.

 

Le risate non mancano in questo cult e, come forse qualcuno ricorda, la scena in cui Mel prova tutti i prodotti femminili insieme per studiare una pubblicità su misura per le donne, è qualcosa di eccezionale. Il momento beauty più esilarante del cinema.

 

Infine, chiudiamo in bellezza con un cult anni ’90 che quasi sempre ripropongono proprio in questo periodo: Mrs Doubtfire. In questo film, il trucco è davvero tutto: vi ricordate quando Mel Gibson si traveste per stare accanto ai suoi figli?

 

La governante più divertente di sempre ha accompagnato l’infanzia di intere generazioni e, forse, il primo posto per momento di trucco e parrucco più spassoso del cinema se lo merita proprio la nostra cara Mrs Doubtfire.

Nessun commento

Lascia una risposta